NON SIAMO MAI STATI MODERNI, OGGETTIVITÀ, ILLUSIONE E VERITÀ NELL’VISUAL ART. (ING. & FR.)

visual art Olafur Eliasson The Weather Project

We‘ve never been modern, objectivity, illusion and truth in visual art. It would be impossible to accurately assess, or even, at times, to follow the individual arguments made in all of the four books presented here, so widely do the authors draw upon the history of ideas, the history of institutions, the history of the visual arts and epistemology, in different places and periods from the dawn of the birth of art to the present. (review of 4 books on this subject) Continue reading

Advertisements

un’ottica infantile sulla guerra e sulla violenza in Come prima delle madri di Simona Vinci 1. (It. & Fr.)

Narrare la guerra non è più narrare una storia di eroi ma piuttosto narrare una storia di eroismo inutile. Come osserva Alberto Casadei a proposito del Partigiano Johnny di Fenoglio: «Ogni eroismo è ormai inutile, e il destino di tutti i partigiani, per quanto giusta possa essere la loro causa, è la morte». Non è un caso quindi che Simona Vinci apra il prologo del suo romanzo Come prima delle madri con il ritrovamento di un morto:

Disteso nel greto asciutto del fiume […] c’era un uomo. Un uomo disteso che dormiva. […] L’uomo non stava dormendo. Aveva il cranio fracassato. […] L’uomo non aveva più una faccia. […] Un uomo solo, senza faccia, con le mani disfatte e il corpo nudo. Continue reading